UE – Giappone, accordo per il libero scambio

on . Postato in news

Raggiunto accordo bilaterale, che entrerà in vigore nel 2019

Più possibilità per le imprese europee e giapponesi sull’export, grazie all’accordo bilaterale di libero scambio che è stato raggiunto dal commissario Ue al commercio Cecilia Malmström e il ministro per gli affari esteri giapponese Taro Kono.

Questo accordo, che coprirà il 30% del PIL mondiale e un blocco di 600 milioni di persone, non è privo di valenza politica: come dichiarato dal premier giapponese Shinzo Abe e dal presidente della Commissione Ue Juncker, esso vuole essere un forte messaggio a favore del libero scambio e contro le tendenze protezionistiche. Una frecciatina non troppo velata alla presidenza Trump, che a Gennaio 2017 ha decretato l’uscita degli USA dal Partenariato Trans Pacifico, ora a guida giapponese.

Nel trattato è prevista l’abolizione delle tariffe doganali precedentemente applicate dal Giappone su 94% dell’import europeo, comprendente l’82% di quello agricolo. In particolare formaggi, pasta dura, vini e prodotti agricoli trasformati europei, nonché una riduzione e abolizione di determinate tariffe sulla carne. È stata inoltre stabilita l’apertura sul mercato dei servizi, con la partecipazione delle imprese europee agli appalti di 48 grandi città giapponesi. L’Ue, dal canto suo, toglierà i dazi all’import di autovetture dal Giappone.

L’Italia è tra i maggiori sostenitori di questo accordo, date le sue potenzialità sul settore agroalimentare.

I leader si sono dichiarati fiduciosi che l’accordo «porterà a una crescita economica sostenibile e inclusiva e favorirà la creazione di posti di lavoro, al tempo stesso confermando il nostro impegno verso il più alto livello di standard su lavoro, ambiente, sicurezza e protezione dei consumatori, salvaguardando in pieno i pubblici servizi.»

L’entrata in vigore dell’accordo è prevista per gli inizi del 2019, e si apre ora una complessa fase procedurale per le ratifiche e la firma ufficiale, attesa nella prossima estate. 

Studio Europa

Lo Studio Europa è lo studio radiofonico della Rappresentanza. Lo studio radio permette a tutte le emittenti radiofoniche che lo richiedano di registrare, montare e trasmettere, in diretta o in differita, programmi incentrati sull'Unione europea. Cliccando qui sotto potete trovare le trasmissioni di 22 minuti – Una settimana d'Europa in Italia e Un Libro per l'Europa.

http://ec.europa.eu/italia/studio_europa/index_it.htm